Indicizzazione: i cataloghi e le classifiche di Google

Indicizzazione Google: scansione, catalogazione, classificazione delle pagine web

Ogni volta che effettuiamo una ricerca sul web centinaia di migliaia di pagine concorrono costantemente tra loro per dare la migliore risposta alle nostre necessità, ognuna con un preciso obbiettivo di conversione contestuale all’intento della ricerca.

Per comprendere meglio il processo di indicizzazione di un motore di ricerca come Google pensiamo alle Pagine Gialle: il mezzo di incontro tra le ricerche commerciali del grande pubblico ed i numeri di telefono delle attività, settore per settore. Anche negli elenchi telefonici, seppure con algoritmi base e diversi da quelli che dominano Google, ogni attività viene catalogata e classificata con criterio così da riportare tutti i risultati in ordine alfabetico. Di fatto gli elenchi rappresentano l’intermedio tra la domanda (quindi la ricerca) e l’offerta (ossia i numeri di telefono delle attività registrate nell’elenco).

Verosimilmente Google e gli altri motori di ricerca svolgono lo stesso ruolo da intermediari: scansionano, catalogano e classificano le pagine dei siti web ordinandole nei risultati delle ricerche.

Quindi effettuata la scansione di una pagina web il motore di ricerca ne conserva una copia di riferimento insieme al suo indirizzo URL, che viene registrato nei suoi indici. Alla fine di tutto questo processo si dice che la pagina è stata indicizzata.

Tuttavia richiedere l’indicizzazione di ogni pagina di un sito web non è una pratica del tutto corretta. Per permettere a Google di indicizzare solo i contenuti e le pagine importanti occorre distinguere i contenuti da scansionare da quelli che non si intendono scansionare, per cui bloccati attraverso l’uso del file robots.txt.

Indicizzazione e posizionamento

Ecco cos’è nello specifico l’indicizzazione. Molto diverso è il posizionamento, che invece riguarda la graduatoria di una pagina tra i risultati di ricerca rispetto alle altre pagine che concorrono nella medesima ricerca.

In altre parole una pagina “indicizzata” che oggi si trova nel terzo posto di una SERP (risultati di ricerca), domani potrebbe meritevolmente trovarsi nel secondo o nel primo a discapito degli altri concorrenti.

Per concludere vediamo cosa ci dice Wikipedia in proposito:

Per indicizzazione si intende l’inserimento di un sito web o un blog nel database di un motore di ricerca. L’indicizzazione di un sito internet, in altre parole, è il modo in cui il sito viene acquisito e interpretato dai motori di ricerca e quindi compare nelle loro pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti web. Diversa cosa è il posizionamento, che è invece un’azione volta a determinare che un sito compaia in una specifica posizione nelle pagine di risposta dei motori (cioè nelle prime posizioni).

Autore Digitale